Archivi tag: religione

Saramago rilegge il mito di Caino

José Saramago torna, vent’anni dopo il «Vangelo secondo Gesù», a confrontarsi con la religione e gli archetipi che stanno alla base della cultura occidentale, stavolta affrontando la parte più arcaica del mito biblico, quella comune alle tre grandi religioni monoteiste, l’antico testamento. «Caino», racconto lungo di recente pubblicato da Feltrinelli, non è certamente a livello del suo predecessore, ma rispetto all’ultima produzione del nobel portoghese segna un momento di grande invenzione letteraria e di potenza allegorica. Sì, perché se l’approccio di Saramago è fortemente ateo e polemico, nel raccontare di un dio violento e “maligno” che non si fa problemi a chiedere in sacrificio ad Abramo il figlio Isacco, o che stermina con noncuranza le popolazioni di Sodoma e Gomorra, dove pure dovevano esserci dei bambini, dunque innocenti; tuttavia lo scrittore portoghese non rinuncia a fare ciò in chiave allegorica, riferendosi alla religione fuori dal mito e dalla spiritualità per inserirla nel quadro, più secolarizzato, del suo rapporto con il potere. Continua a leggere Saramago rilegge il mito di Caino

«Creazione» di Gore Vidal

Vidal - creazioneQuesto romanzo (scritto nell’1981) di Gore Vidal è un fiume in piena che abbraccia le filosofie occidentali e orientali del quinto secolo avanti Cristo (quello dei sofisti e di Socrate, di Buddha e di Confucio) descritte dall’occhio “vergine” del protagonista Ciro Spitama – nipote di Zoroastro e dignitario alla corte persiana di Dario prima e di Serse e Artaserse poi – costantemente curioso delle interpretazioni che gli uomini danno della creazione del mondo, delle differenze e affinità tra cultura e cultura. Ma dietro lo sguardo di Spitama, esce quello di Vidal, che con il suo linguaggio piano da romanziere americano, parla in modo disincantato, spesso anche ironico, di dottrine di pensiero che ancora oggi spiegano il mondo a milioni di persone. Continua a leggere «Creazione» di Gore Vidal