Archivi tag: Paolo Rossi

Berlusconi è un virus. Intervista a Paolo Rossi

paolo-rossiPaolo Rossi è in giro per l’Italia con «Kowalski, il ritorno», dopo 18 anni nei panni del suo vecchio personaggio. Un viaggio attraverso vecchi testi che Kowalski non ricorda più, ormai irrimediabilmente confusi con le storie degli altri, con le sue storie. Una metafora della perdita della memoria che ci sta colpendo tutti. Ma anche un viaggio attraverso due Italie, quella televisiva e quella reale, quella infettata dal virus del berlusconismo e quella che – si spera – verrà dopo. La tournée è partita in marzo e finirà in maggio, scavalcando le elezioni. Anche per questo, dice Paolo, nello spettacolo si parla poco di “lui”, per non evocarlo, e sperare che scompaia, come un incubo. Continua a leggere Berlusconi è un virus. Intervista a Paolo Rossi

Nonluoghi smemorati. Intervista a Paolo Rossi

paolo-rossi-bisPaolo Rossi riprende i monologhi del suo vecchio personaggio a diciotto anni di distanza (Kowalski debuttò nel 1987), e lo fa quasi a braccio perché – spiega lui stesso – molti dei testi originali (alcuni dei quali “tracimarono” nel suo spettacolo televisivo «Su la testa») sono andati perduti. La sua esigenza era di recuperarli, dando voce a questa “perdita di memoria”. Qualcosa che succede spesso alle persone che fanno questo mestiere, dice Paolo: «Dopo tanti anni che racconti storie, ti si mischiano nella memoria, non sai più se sono successe a te, a tuoi amici o se piuttosto sono inventate. Magari sono un misto di tutt’e tre».

Questa riflessione sul mestiere dell’attore, del comico, dà lo spunto ad un parallelo inquietante: la perdita di memoria è oggi una condizione diffusa, che tutti stiamo vivendo. Continua a leggere Nonluoghi smemorati. Intervista a Paolo Rossi