Archivi tag: Lavoratori dello spettacolo

«Il Valle deve restare pubblico»

«Benvenuti al Teatro Valle occupato». Uno scroscio di applausi che dura per diversi minuti accoglie il saluto con cui i lavoratori dello spettacolo che stamattina hanno occupato lo storico teatro della capitale aprono la conferenza stampa. Che prosegue in modo spiccatamente teatrale, performativo, con gente che si alza tra il pubblico per dichiarare la propria professione – attore, tecnico, regista – e rivendicare un’azione di forza che riaccende i riflettori su uno spazio prezioso le cui sorti rischiavano di essere avvolte dall’oblio. Gli occupanti leggono un comunicato dove spicca una doppia rivendicazione: da un lato la richiesta di un progetto concreto affinché sia un soggetto pubblico con risorse pubbliche a gestire uno dei più bei teatri di Italia, allontanado lo spettro di una gestione privata che porterebbe il Valle lontano dalla sua vocazione di eccellenza; dall’altro una vertenza sulle condizioni di estrema precarietà in cui operano i lavoratori dello spettacolo, intermittenti per natura – lavorano quando ci sono produzioni che li fanno lavorare – ma nonostante ciò assai meno tutelati di molte altre categorie – una condizione negativa che non ha eguali in Europa. Continua a leggere «Il Valle deve restare pubblico»

Occupato il Teatro Valle

Un gruppo di lavoratori e lavoratrici dello spettacolo hanno occupato il Teatro Valle di Roma questa mattina. Nell’appello che sta circolando in rete in questi minuti i promotori della protesta chiedono chiarezza sul destino del teatro, incerto da quando il governo Berlusconi ha sciolto l’ETI, l’ente teatrale che si occupava di promuovere il teatro italiano fin dal 1946. Il Valle, che era amministrato dall’ente, ha proseguito la stagione fino alla scorsa settimana e ora naviga nell’incertezza. Si è parlato di una privatizzazione sul modello del teatro Quirino, con vari soggetti – si sono fatti i nomi di Barbareschi e Baricco – interessati a trasformare uno dei luoghi dell’eccellenza teatrale in una macchina deve il teatro rappresenta solo una delle centralità. Il più antico teatro di Roma, tuttavia, è un bene storico-monumentale e come tale soggetto a vincolo: sarà difficile che una gestione privata non snaturi questo patrimonio artistico del nostro paese. Per il futuro prossimo si è parlato di una gestione del Teatro di Roma, ma solo come transito per mettere in atto un progetto concreto che avrebbe dovuto essere ideato almeno un anno fa. Continua a leggere Occupato il Teatro Valle