Archivi tag: Ilva

Nicola Lovecchio, operaio. Intervista a Alessandro Langiu

Non c’è soltanto una ricostruzione processuale nel nuovo spettacolo di Alessandro Langiu, «Anagrafe Lovecchio», che debutterà il 28 luglio a FestambienteSud. C’è la vicenda umana di un operaio del colosso chimico dell’Eni, l’Enichem, che tra Monte Sant’Angelo e Manfredonia, in provincia di Foggia, ha incarnato le aspettative di un lavoro e una vita migliore. E che invece, per molti operai come Nicola Lovecchio, ha significato la morte. Alessandro Langiu, narratore teatrale tarantino, non è nuovo a inchieste del genere: dopo due spettacoli sull’Ilva di Taranto, ha scelto di occuparsi di quest’altro “mostro” dello sviluppo che ha divorato la Puglia e i suoi figli.
«Nello spettacolo ci sono trent’anni di industria nel Sud Italia – racconta Alessandro – L’Enichem di Manfredonia è un tassello di un sistema più ampio, su cui da tempo lavoro. È la storia sempre identica della grande industria italiana, che non ha mai avuto niente a che vedere col mercato e la competizione, ma è sempre stata pilotata. Nello spettacolo è simbolizzata da un personaggio, ‘John John’, che scende al sud per scegliere dove aprire la fabbrichetta di papà. Anche l’Enichem è nata così, a seguito di alcune manovre di Mattei. Da quando comincia ad esserci questa fabbrica la vita scorre su un doppio binario: da un lato arriva il lavoro, dall’altro si susseguono delle disgrazie… è una dimensione “biblica” che ho voluto sottolineare nello spettacolo, anche perché siamo nella terra di Padre Pio. San Giovanni Rotondo è un luogo importante nella storia di Nicola Lovecchio, perché nell’ospedale della cittadina incontra Maurizio Portaluri, l’oncologo con cui intraprenderà il processo contro l’Enichem». Continua a leggere Nicola Lovecchio, operaio. Intervista a Alessandro Langiu

«Otto mesi in Residence» di Alessandro Langiu

langiu-otto-mesiRinchiusi in una palazzina fatiscente, senza poter lavorare, sospesi in un limbo che di giorno in giorno erode sicurezze, amicizie, affetti. È quanto è accaduto veramente a 79 dipendenti dello stabilimento siderurgico Ilva di Taranto, nel 1998. Alessandro Langiu, nel suo nuovo spettacolo «Otto mesi in residence», ricostruisce questa vicenda e le conseguenze che ha avuto, sul piano umano e lavorativo, sui suoi protagonisti. Attraverso gli occhi di Cataldino “Sancio” Parise, questa storia di mobbing estremo prende vita a poco a poco, popolandosi di personaggi e delle loro vicende umane. Continua a leggere «Otto mesi in Residence» di Alessandro Langiu