Archivi tag: Il liberismo ha i giorni contati

Unico antidoto al futuro aninimo è la scritta Calvin Klein

Baustelle«È difficile resistere al Mercato, amore mio. Di conseguenza andiamo in cerca di rivoluzioni e vena artistica. Per questo le avanguardie erano ok, almeno fino al ’66. Ma ormai la fine va da sé. È inevitabile». Con queste parole si apre «Il liberismo ha i giorni contati», una delle canzoni di punta del nuovo cd dei Baustelle, «Amen», nei negozi di dischi dal 1 febbraio. Un disco molto atteso dopo il successo ottenuto con l’album precedente, «La Malavita», che non solo ha fatto conoscere al grande pubblico la band di Montepulciano, ma ha anche rivelato le doti di Francesco Bianconi come autore di testi – il disco, infatti, si piazzò immediatamente nella cinquina dei finalisti al Premio Tenco come miglior album della stagione 2006, poi vinta da un mostro sacro come Vinicio Capossela con «Ovunque proteggi». Continua a leggere Unico antidoto al futuro aninimo è la scritta Calvin Klein

Il liberismo ha i giorni contati. Parola di Baustelle

Baustelle
Baustelle

Un disco raffinato, musicalmente pieno, che pur dipingendo le macerie del presente è attraversato da una tensione verso un mondo possibile, possibilmente migliore. È «Amen», quarta fatica in studio dei Baustelle, da oggi, venerdì 1 febbraio, nei negozi di dischi. Gli autori de «La Malavita» tornano con un lavoro pieno di citazioni letterarie e non solo. Pasolini, ad esempio, ma anche l’arte contemporanea, come la scultura di Maurizio Cattelan «Charile don’t surf», che raffigura un ragazzino inchiodato con delle matite al banco di scuola, che ha ispirato il singolo «Charile fa surf». «Quando l’ho vista mi ha impressionato molto – racconta Francesco Bianconi, voce del gruppo e autore dei testi – Le canzoni in fondo si scrivono sulla tua vita, che è fatta di cose che ti accadono, ma anche di cose che vedi e ascolti»
Continua a leggere Il liberismo ha i giorni contati. Parola di Baustelle