Archivi tag: Ignazio Marino

Nuovo direttore Teatro di Roma cercasi?

teatro argentina - ilaria scarpaIl Teatro di Roma non trova pace. Dopo il ritardo nella nomina dei vertici dello Stabile, la sera del 25 marzo il Ministro Franceschini ha comunicato in via definitiva che Ninni Cutaia è incompatibile con la carica di direttore. È il suo ruolo di dirigente al Mibact, dove ha svolto funzioni ispettive e di controllo sui teatri pubblici e dunque anche sul Teatro di Roma, a determinare l’inconciliabilità con il ruolo cui è chiamato. Anche nel caso si dimettesse, sembra che la norma in questione preveda uno stop di almeno due anni dalla carica prima di rendere possibile il passaggio. Quindi tutto da rifare per una nomina che aveva avuto una strada travagliata proprio a causa della difficoltà di trovare una figura che garantisse esperienza nel settore e conoscenza del territorio e allo stesso tempo possedesse adeguate competenze manageriali necessarie per il passaggio alla dimensione Teatro Nazionale – che sarebbe lo sbocco naturale per lo stabile della Capitale – prevista dalla riforma Bray.

Continua a leggere Nuovo direttore Teatro di Roma cercasi?

Sgomberato l’Angelo Mai e due occupazioni abitative. Ma chi è che governa a Roma?

Angelo Mai SgomberoLo sgombero dell’Angelo Mai, il centro culturale romano che in questi anni si è guadagnato una visibilità nazionale e internazionale grazie a una programmazione di grande livello, è un fatto gravissimo. Non solo perché l’Angelo Mai è rimasto uno dei pochi luoghi a produrre cultura indipendente, una città lottizzata ormai per intero da politica e affari. Quello che è successo il 19 marzo è un fatto gravissimo per due ragioni, una di metodo e l’altra di merito.

Partiamo dal metodo: oltre ai sigilli apposti allo spazio per questioni amministrative – come fu per il Rialto, si cerca di chiudere le esperienze di cultura dal basso con la motivazione lapalissiana che non sono a norma – le operazioni si sono svolte come se ci si trovasse di fronte ad un’associazione a delinquere (che è uno dei capi di imputazione). Continua a leggere Sgomberato l’Angelo Mai e due occupazioni abitative. Ma chi è che governa a Roma?

Per un nuovo corso della cultura a Roma. Lettera a sindaco e governatore

Teatro Roma (littlepoints)Cari Sindaco Marino e Presidente Zingaretti,

scrivo a voi e ai vostri assessori alla Cultura (la signora Ravera e chi occuperà quel posto al Comune) perché Roma e il Lazio si trovano oggi in una situazione straordinaria, con due giunte di centro-sinistra che partono praticamente insieme e hanno davanti cinque anni per cambiare davvero le cose. Questo è vero in molti settori, ma io vi scrivo per uno in particolare: il teatro. Che sarà anche un “piccolo mondo”, come lo definiva Ingmar Bergman, soprattutto oggi che tendiamo a credere importante solo quello che passa nei mass media. Il teatro invece non è un media di massa e non lo sarà mai, ma proprio per questo costituisce non solo un patrimonio artistico e culturale immenso ma anche un’occasione di socialità e confronto del tutto diversa da quelle che le logiche di mercato ci impongono oggi.

Tuttavia, non mi rivolgo a voi per difendere genericamente un settore in crisi o una categoria. Dire che il teatro ha bisogno urgente di risorse per sopravvivere è scontato, per quanto drammaticamente vero. Vi scrivo perché oggi Roma esprime una delle scene teatrali più importanti a livello nazionale e in qualche caso anche internazionale, e questo patrimonio del nostro territorio rischia di venire desertificato. Oggi invece, forse anche grazie alla crisi che sta mettendo in discussione equilibri e rendite di posizione che hanno purtroppo infettato anche il mondo della cultura, le vostre due giunte insieme hanno l’opportunità di cambiare le cose. Continua a leggere Per un nuovo corso della cultura a Roma. Lettera a sindaco e governatore