Archivi tag: Emanuele Trevi

Fahrenheit – Radio 3 :: Quel che resta di Pasolini

Conversazione con FILIPPO LA PORTA (critico),
EMANUELE TREVI (scrittore), ALDO COLONNA (scrittore)

Non solo la morte, di cui stanotte ricorre il 37esimo anniversario, ma anche la vita e il pensiero di Pier Paolo Pasolini continuano a provocare domande. La prima riguarda certamente la resistenza della sua figura nella nostra cultura e nella nostra società civile. In un’Italia che dimentica in fretta, che ha di fatto rimosso il peso degli intellettuali di ieri e marginalizzato il ruolo di quelli di oggi, Pasolini rimane icona viva e ripetutamente citata. Anche la sua appartenenza politica, oggi, è multipla e ambigua: uomo di sinistra, ma critico verso il Pci, nel corso degli anni Pasolini è stato tirato per la giacca da ogni lato, e in molti casi manipolato in funzione delle sue idee corsare, come la famosa presa di posizione contro gli studenti e a favore dei poliziotti negli scontri di Valle Giulia. Cosa rende l’eredità Pasolini cosi attuale? Qual è il segreto della sua resistenza? Ne parliamo con Filippo La Porta, critico letterario e autore di una recente monografia dedicata all`intellettuale di Casarsa, Emanuele Trevi, scrittore quasi vincitore dell’ultimo Premio Strega con un romanzo, “Qualcosa di scritto”, dedicato alla mitologia pasoliniana, e con Aldo Colonna, che ha scritto Borgata Gordiani Skira 2012.  Continua a leggere Fahrenheit – Radio 3 :: Quel che resta di Pasolini

Teatro India, presentata la stagione 2011/2012

Il direttore del Teatro di Roma Gabriele Lavia e il presidente Franco Scaglia hanno presentato ieri la stagione del Teatro India, con una conferenza stampa che si è svolta nell’ambito di Short Theatre, la manifestazione diretta da Fabrizio Arcuri che ha di fatto già aperto il teatro a un flusso di spettacoli e di pubblico davvero corposo. Non meno corposo è il programma di quella che è considerata la sala della contemporaneità e del teatro più legato ai linguaggi del presente – sicuramente quello più amato da una grossa fetta di artisti, come ha rimarcato lo stesso Lavia. Si tratta infatti di un cartellone che da settembre a luglio ospiterà 35 spettacoli, al quale si aggiunge il festival già in corso. Inutile elencarli tutti – il programma è disponibile per interso sul sito www.teatrodiroma.net – ma proviamo a proporvi un percorso.
La prossima settimana, dal 21 settembre al 2 ottobre, sarà in scena «Il castello» di Giorgio Barberio Corsetti, adattamento del celebre romanzo di Kafka da parte di uno dei più noti registi delle “visione” dela nostra scena. Dall’11 al 16 ottobre India si aprirà alla scena internazionale con Le vie dei festival, la manifestazione che porta a Roma in rassegna il meglio dei festival estivi. Lo stesso Lavia sarà poi protagonista con il nuovo allestimento di un suo vecchio lavoro, «I masnadieri» di Schiller, dal 24 ottobre al 27 novembre.
Continua a leggere Teatro India, presentata la stagione 2011/2012