Fahrenheit – Radio 3 :: «Un’estate in Grecia» di Giuseppe Ciulla

Faccia a Faccia con GIUSEPPE CIULLA
autore di «UN’ESTATE IN GRECIA» (Chiarelettere, 2013)

SeriesBAW08ALT

«Atene, luglio 2012: la crisi è ovunque. Durante la campagna elettorale tutti ti dicono che, se vincerà la coalizione antieuro, la Grecia verrà dilaniata dai mercati. Ma questa visione fa parte della strategia della paura messa in campo dall’Europa che conta per scoraggiare i greci. Un po’ come quando gli eserciti lanciano volantini sulle truppe nemiche per demoralizzarle. Sono stato altre volte ad Atene, non l’avevo mai vista così. Persino il traffico è sparito: la gente non prende più la macchina perché la benzina costa troppo. La capitale sembra drogata come i ragazzi che trovi sotto i portici del centro, ammucchiati come sacchi neri. Sento la pressione di Bruxelles, il suo richiamo implacabile, le ganasce europee che si stringono mordendo le caviglie di un popolo, e così per qualche giorno mi lascio trasportare da questa corrente che arriva dal Nord. Mi perdo tra le vie depresse, i negozi in vendita, i racconti dei quarantenni senza lavoro».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...