La variante di E.K. – tornano le “strips” teatrali di Doppio Senso Unico

Doppio Senso Unico – la variante di E KDopo un esordio strampalato e affascinante di qualche anno fa con lo spettacolo «Viageatruà», che ne delineò la verve grottesca e lo stile fulmineo, e il corrosivo e più acido «Le clamorose avventure di M. Pappice e P. Papocchio», dove si assisteva a ipotetici smembramenti di corpi benedetti da alto-prelati psichedelici che gettavano sul pubblico provette piene di sangue, torna con un nuovo lavoro la Compagnia Doppio Senso Unico – nome attorno al quale si manifesta il sodalizio artistico di Luca Ruocco e Ivan Talarico. Dopo un primo passaggio sempre nelle sale del Teatro dell’Orologio, La variante di E. K. torna in scena nello spazio diretto da Fabio Morgan, stavola nella Sala Gassman, dal 25 al 28 aprile. Anche in questo spettacolo la compagnia Doppio Senso Unico dà libero sfogo alle sue trascinanti spirali non sense, articolate in quadri teatrali brevissimi che assomigliano alle “strips” dei fumetti umoristici. Strips che a volte sono sketch veri e propri, a volte battute fulminee, a volte tormentoni che si ripetono a salti lungo tutto l’arco della pièce. A fare da collante tra i vari “quadri” ne La Variante di E. K. c’è un gusto per lo slittamento delle parole, che migrano per assonanza e allitterazione, creando spirali surreali. Ma c’è anche una specie di trama, in questo lavoro, ovvero il suicidio di E. K. (scelto di volta in volta tra il pubblico) che due consiglieri becchineschi che sembrano sbucati da una sit-com modello “Famiglia Addams” – Luca Ruocco e Ivan Talarico – assistono nella ricerca di un metodo che possa assicurare a E. K. un sicuro e corretto trapasso. Humor nero, gag e comicità sopra le righe sono gli ingredienti a cui si affidano i Doppio Senso Unico, una formazione ostinatamente lanciata verso la ricerca di un dadaismo contemporaneo senza alcuna indulgenza verso le pieghe cabarettistiche che sembrano affliggere la comicità a teatro.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...