Gli elementi del disastro. Aldes a Short Theatre

Tra il lavori più interessanti passati a Short Theatre – il festival romano appena concluso – c’è sicuramente «Nel disastro» di Aldes. La compagnia di danza contemporanea guidata da Roberto Castello ha dato vita a uno spettacolo corale veramente universale, che coniuga cioè parola e movimento così come fa con i temi del presente e i linguaggi della ricerca, con naturalezza e profonda capacità espressiva, che fa di «Nel disastro» uno spettacolo per ogni tipo di pubblico. Il filo conduttore è l’ironia, l’iperbole gustosamente grottesca che la compagna di castello serve con precisione, mettendo in luce quelle crepe del vivere sociale, della relazione tra individui, delle derive narcisistiche  dell’io che sono il panorama di macerie sulle quale ci troviamo a compiere il nostro cammino. L’effetto comico è a volte perfino dirompente, dalla scena che intreccia sadomaso e discorsi di coppia dalla sessualità spenta, imbarazzata e borghese, a quella del macho che scritta un gramelot guerresco esibendo dei falli di gomma che squillano come paperelle da bagno – quei falli che diventano po’ il simbolo del “disastro”, un simbolo po’ naif e un po’ aggressivo, e si tra forma persino in unico paesaggio (in uno spettacolo senza scenografia) quando i falli spuntano letteralmente come funghi. È l’introduzione di Roberto Castello, sottile e tagliente e decisamente gustosa, a dare il là e a spiegare il contesto dell’elaborazione, il sentimento disperato ma anche un po’ guascone con cui il gruppo di artisti si è confrontato con il tema dello spettacolo – che è l’VIII parte di un progetto intitolato, guarda caso, «Il migliore dei mondi possibili». E questa lettura “senza giudizio morale”, come afferma Castello, ma acuta nello sguardo e che si scioglie in risa, mostra allo spettatore la cappa asfittica del presente dandogli finalmente modo di respirare.

[da Carta n°30/2010]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...