Quel “panzone” di Babbo Natale

babboKamikazeCorrosivi come non mai, tornano i Tony Clifton Cirus con la loro clownerie al vetriolo, che in questa nuova produzione ha come bersaglio uno dei miti dell’infanzia, simbolo di bontà, gioia e di tutta la gamma di buoni sentimenti con cui l’industria pubblicitaria cerca di convincerci a spendere. «La morte di Babbo Natale» è un attacco al più sfruttato degli immaginari, sogno di ogni bambino ma anche icona della coca-cola [fu proprio l’industria di Atlanta a vestirlo con la giubba rossa, in tinta col suo marchio]. Un mito che non è più se stesso, che forse non lo è mai stato, e che forse per primo mal sopporta la propria icona, e ha deciso di farla finita. E allora – dicono i Tony Clifton – forse è il caso di aiutarlo regalandogli una bella morte. Con questo spettacolo esplosivo, dal sottotitolo eloquente – «Eutanasia di un mito sovrappeso» – la compagnia romana ci trascina in una girandola esilarante, dove Babbo Natale si presenta in limousine assieme alla renna Adolf e ai suoi body guard, che per sicurezza perquisiscono i bambini che salgono sul palco per ricevere i regali (la sicurezza non è mai troppa). Finché un uomo armato (un terrorista? un rivoluzionario?) non gli spara al grido di liberté, egalité, fraternité – espressione dal significato misterioso, che il cronista tv scambia per arabo. Tra pseudo-interviste al filosofo primitivista John Zerzan e improbabili apparizioni dell’Uomo Ragno, si disegna il volto cinico del natale che non avreste voluto scoprire. E con esso, molte delle contraddizioni del nostro presente.
Peccato che i Tony Clifton, compagnia decisamente fuori formato, abbiano più seguito all’estero che in Italia: le prossime date dello spettacolo saranno a ottobre in Francia.

[da Carta n°30/2009]

cover 09-30

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...