Finalmente i Disfunzione

Dopo un lungo periodo di live e sperimentazioni dal vivo, esce il primo album della band padovana dei Disfunzione, ed è un piccolo capolavoro di pop-rock, in grado di miscelare sapientemente motivi orecchiabili e sperimentazioni sonore, sessioni ritmiche coinvolgenti e rarefazioni del suono da lasciare i brividi. «Il ragazzo di Berlino» [Jestrai] è composto da undici tracce che alternano scosse elettriche a suggestioni sonore, che pescano nel vasto mare di gruppi come Trevis e Interpol, o i nostrani Afterhours di Manuel Agnelli. Si va dalla title track «Il ragazzo di Berlino» – dal secondo ascolto non vi si toglierà più dalla testa – al rock travolgente de «La manifestazione», passando per la bellissima «Improvvisamente l’esate scorsa» e «Storie, inverni, secoli». E se non è l’originalità del sound il pregio maggiore di questo disco, lo stile assolutamente personale dei Disfunzione – cifra sonora che intreccia echi alla Baustelle e atmosfere alla Moltheni – rende «Il ragazzo di Berlino» una perla rara nel panorama rock italiano. Da non lasciarsi scappare.

[da Carta n°45/2006]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...