Toilette Memoria. Il ritorno di Moltheni

Un disco di forte impatto emotivo, dalle atmosfere rarefatte e sospese, che sfociano volentieri nella psichedelia. Stiamo parlando di «Toilette memoria» [La Tempesta/Venus], il quarto lavoro in studio per Moltheni. Il songwriter bolognese si è distinto fin dalla sua prima apparizione “mainstream” a Sanremo (era il lontano 2000) per un gusto assolutamente personale nell’accostare melodie, parole e sonorità pop-folk. Questo quarto disco segna una sorta di indagine intimista dell’esistenza, lungo sonorità “ipnotiche” – come le definisce lo stesso Moltheni. Un viaggio in 13 brani «attraverso le sanguinose e infinite pianure dell’amore». Compagni di traversata, dei collaboratori di eccezione come Verdena e Marta sui Tubi. Guest star, la voce di Franco Battiato, prestata al nuovo lavoro di Moltheni per il brano «Sento che sta per succedermi qualcosa». «È una canzone che non poteva che essere interpretata da lui – ha spiegato il cantautore bolognese – per il significato e per la profondità delle parole e della cornice sonora». In effetti il brano avanza lungo un tappeto sonoro frammentato, in linea con quella sospensione di melodie che sembra essere la cifra più riuscita di Moltheni: canzoni come «Io», «Bufalo» o la musicale «Requiem per la repubblica italiana» si fanno strada in modo impercettibile, ma arrivano in fondo all’anima.

[da Carta n°38/2006]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...