«L’asino albino» di Andrea Cosentino

asino-cosentinoVa in scena al Teatro Furio Camillo di Roma «L’asino albino», spettacolo sul carcere dell’Asinara di e con Andrea Costentino. Uno spettacolo in oscillazione tra la comicità dei personaggi che Cosentino inventa e interpreta di volta in volta, e i toni drammatici di rievocazione della vita carceraria in uno degli istituti di detenzione più controversi della storia italiana, dove venivano segregati i brigatisti. La storia oscilla tra la rievocazione e le situazioni comiche e quasi paradossali di un gruppo di visitatori, in gita sull’isola dell’Asinara per vedere l’ex carcere e il rarissimo asino albino. Dal romano in crisi d’astinenza (perché non si può fumare) ai coniugi anglosassoni preoccupati dalle ustioni del sole sardo, i personaggi di Cosentino – da cui entra e esce utilizzando una serie di oggetti sparsi per la scena – sono una girandola di macchiette irresistibili, che guardano all’isola dell’Asinara come alla odierna area protetta da visitare. Ma l’Asinara supercarcere, e prima ancora campo di concentramento e stazione per la quarantena, riemerge nelle riflessioni di Cosentino, in grado di padroneggiare con maestria questa oscillazione tra comicità e dramma. Da non perdere.

[Visto a Roma, Rialto Santambrogio]

[da http://www.carta.org]

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...